Corsa per l’Europa: cosa attendersi nella prossima giornata di serie A

Articolo_mago_betstars_1

Sempre più calda la rincorsa ai posizionamenti utili per l’Europa – tra Champions ed Europa League – e le sfide in programma nella prossima giornata potrebbero lanciare qualche segnale importante per il prosieguo del campionato. Con Juve e Napoli ormai saldamente ferme nelle prime due posizioni in classifica, ben più complesso è il discorso per almeno 8 squadre, che devono contendersi gli ultimi 5 posti rimasti.

Corsa Champions, le milanesi a caccia di certezze.

Se, come detto, Juventus e Napoli sono ormai certe di prendere parte alla prossima Champions League, visto l’ampio distacco sulla terza posizione, si fa interessante la corsa agli ultimi due posti rimasti. Le milanesi, che ad oggi risulterebbero qualificate a discapito della Roma, cercano certezze dopo le ultime vicissitudini che hanno riguardato sia il campo che lo spogliatoio.
L’Inter se la vedrà fuori casa con una Fiorentina in ottima forma che non perde dal 26 dicembre (0-1 in casa con il Parma), su un terreno difficile che richiederà un grande impegno per scacciare via i fantasmi delle ultime settimane. Nonostante il successo di domenica scorsa con la Samp, infatti, i nerazzurri vengono da settimane piuttosto tormentate che hanno messo a dura prova il morale della squadra. Un eventuale successo restituirebbe forza e vigore all’undici di Spalletti, ma il segno 2 potrebbe essere un azzardo per una sfida così equilibrata.

Migliore è l’umore sull’altra sponda milanese, quella del Milan di Gattuso, che sembra aver ritrovato gioco e consapevolezza dei propri mezzi, anche grazie all’arrivo di un bomber di razza come Piatek. La vittoria di Bergamo ha lanciato i rossoneri alla rincorsa dei cugini e il modesto Empoli, prossimo avversario, non dovrebbe creare grossi pericoli a San Siro. Vista la difficile sfida che dovrà affrontare l’Inter, l’occasione potrebbe essere davvero ghiotta per rosicchiare qualche altro punto.
Occasione che deve cercare di non lasciarsi sfuggire neanche la Roma. Quest’anno troppo discontinui nei risultati, i giallorossi stanno stentando a riagguantare la zona Champions: vincere a Frosinone non è dunque un’opzione ma un obbligo per l’11 di mister Di Francesco, per il quale un passo falso potrebbe rappresentare l’addio alla maggiore competizione europea.
Europa League, almeno in sei a contendersi tre posti
Articolo_mago_betstars_3Ancora più articolato è il discorso Europa League, con almeno sei squadre – salvo qualche colpo di coda di Sassuolo e Parma, ormai rimaste troppo indietro – a contendersi i tre posti rimasti, o meglio due se consideriamo che una tra Milan, Inter e Roma si accaparrerà il primo posizionamento utile subito dopo la zona Champions. Rinviata a data da destinarsi Lazio-Udinese, sfida nella quale i biancocelesti avrebbero probabilmente avuto modo di recuperare la debacle patita a Genova, lo sguardo si concentrerà su Atalanta, Fiorentina, Torino e Sampdoria.
Della Fiorentina si è già detto: i viola, in ottima salute, cercheranno di sgambettare un’Inter turbata dal caso Icardi e c’è dunque da attendersi una gara piuttosto equilibrata e dura. Se mister Pioli, ex di turno, riuscirà a dare la giusta carica ai suoi non è certo da escludere un risultato pieno per i toscani.

Particolarmente tesa sarà anche la sfida diretta tra Torino e Atalanta, con i bergamaschi pronti a riscattarsi dopo la sconfitta contro il Milan per tentare addirittura un ultimo rilancio verso la corsa Champions, consolidando nel frattempo la zona Europa League, torneo nel quale le italiane quest’anno cercheranno di ribaltare i pronostici che ci vedono da ormai 20 anni lontani dal successo (l’ultima vittoria risale alla stagione 1998-99, quando fu il Parma di Alberto Malesani a trionfare). Se l’Atalanta mira a rafforzare la propria posizione, per il Torino potrebbe però trattarsi di un’ultima chiamata: un passo falso potrebbe infatti significare per i granata perdere ulteriore terreno nei confronti delle concorrenti e rimanere impantanati nelle sabbie mobili della metà classifica. Chi la spunterà? Non è semplice dirlo, ma i bookmakers sembrano propensi a dare maggiore fiducia agli orobici, che nelle ultime settimane hanno dato sfoggio di un gioco scoppiettante e concreto.
Più in discesa dovrebbe essere infine la strada per la Sampdoria, che se la vedrà in casa con il Cagliari. Sulla carta i blucerchiati non dovrebbero incontrare grosse difficoltà, purché i genovesi non si lascino sorprendere dal ritrovato morale dei sardi, vittoriosi nella scorsa giornata dopo una lunga serie negativa e a caccia di ulteriori punti salvezza.

Iscrizione alla newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere via mail i nostri pronostici esclusivi

Aspetta...

Thank you for sign up!

Controlla sempre anche nella spam, posta indesiderata e nelle sezioni promozioni di Gmail.

X
logo-magodelpronostico

Iscriviti alla newsletter

di magodelpronostico.com

Inserisci la tua mail e clicca su "Iscriviti Gratis" per rimanere aggiornato sui nostri migliori bonus.

Controlla sempre anche nello spam.

 

Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.lgd. 196/2003

Ti sei iscritto con successo